giovedì 31 gennaio 2008

Meditare con i Numeri



I Numeri sono energie e come tali possono essere attivate. Potete usare queste visualizzazioni per stimolare in voi le qualità di cui avete bisogno. Ad esempio se avete bisogno di energia e coraggio, meditate con il Numero 1, se invece volete stimolare in voi la gioia e l’ottimismo col 3, e così via.
Prima di visualizzare, prendetevi almeno 10 minuti, e create un ambiente calmo e tranquillo. E’ molto importante mentre usate le affermazioni, che sentiate profondamente dentro di voi quello che state dicendo, partecipando a livello visivo, emozionale e anche sentendo le vostre sensazioni fisiche. Prima di ogni affermazione, dite anche il vostro nome: Io….

Numero 1:

Da utilizzare quando vi sentite fiacchi apatici e delusi, quando non trovate il coraggio di affrontare una certa situazione, per ritrovare l’autostima, per trovare una strategia vincente, per reagire dopo una sconfitta, per affrontare situazioni nuove.

  • Visualizzate il colore rosso e pronunciate dentro di voi queste affermazioni: Sono forte e pieno di risorse; sono unico e pieno di valore; prendo in mano la mia vita; rischio di fare ciò che ritengo giusto

Numero 2:

Da usare quando vi sentite vi sentite in ansia anche per motivi che non conoscete, quando vi sentite soli e abbandonati, nel momento in cui avete bisogno di rilassarvi o di ritrovare la quiete, nei periodi in cui tutto sembra procedere troppo lentamente, nei momenti in cui vi sentite nervosi e irritati, quando avete litigato con qualcuno.

  • Visualizzate il colore arancio e pronunciate queste affermazioni: Sono sempre al sicuro; io sono la pace; mi fido del ciclo della vita che si prende cura di me; solo i miei pensieri d’amore sono reali

Numero 3:

Usatele quando tutto sembra monotono, nei momenti in cui state prendendo le cose troppo seriamente, quando vi sentite uno spaventapasseri, nei momenti in cui vi sembra che nessuno si accorga di voi, quando avete un nodo in gola, quando vi sentiti troppo isolati dagli altri, nelle fasi di passaggio quando vi sentite estranei a voi stessi.

  • Visualizzate il colore giallo e pronunciate queste affermazioni: pace a tutto, luce a tutto, amore a tutto; provo gioia e leggerezza e sono felice del dono della vita; mi sento compiuto e completo in me stesso; sono onesto con me stesso e con gli altri


Numero 4:

Da usare quando siete ansiosi, quando cercate sicurezza, nei momenti in cui state affrontando situazioni o persone troppo intense, nelle fasi in cui non riuscite a rallentare, quando qualcuno invade i vostri confini, nei momenti in cui vi sentite poco produttivi e con la testa tra le nuvole, quando dovete fare ordine, quando dovete rimboccarvi le maniche.

  • Visualizzate il colore verde, e sentendovi ben radicati, pronunciare queste affermazioni: sono forte, tenace e stabile; sono al sicuro e sempre protetto; sono profondamente radicato e capace di ascoltare; guarisco me stesso

Numero 5:

Da utilizzare quando avete paura di cambiare, quando ripetete vecchi schemi ormai logori, nei momenti in cui vi sentite bloccati o imprigionati in una situazione che sembra senza sbocco, se avete perso energia e entusiasmo, quando avete voglia di ricominciare da capo, quando dovete diventare più elastici ed adattabili, se volete divertirvi e ricrearvi

  • Visualizzate il colore azzurro e pronunciate queste affermazioni: io sono sempre libero; sostituisco pensieri positivi a vecchi schemi limitanti; io posso cambiare; lascio andare il passato

Numero 6:

Usate queste affermazioni quando vi state prendendo troppo sul serio, nei momenti in cui vi sembra di dare e di non ricevere nulla in cambio, quando vi state trascurando pensando troppo agli altri, quando volete entrare più in sintonia con le persone amate, quando siete caduti nel mentale e siete solo capaci di criticare voi stessi e gli altri.

  • Visualizzate il colore blu e pronuciate queste affermazioni: scelgo di dare e di ricevere amore; mi perdono completamente; sono sempre libero di scegliere; nutro me stesso con amore

Numero 7:

Usate le affermazioni quando siete rimasti delusi dalla stupidità e dal materialismo degli altri, quando avete bisogno di meditare o di ricaricare le pile, nei momenti in cui vi siete chiusi nella vostra torre d’avorio, quando siete caduti nella critica e nel cinismo, quando vi sembra che nessuno sia in grado di capirvi, quando dovete imparare a stare da soli

  • Visualizzate il colore violetto e ripetete queste affermazioni: mi apro alla parte di me che conosce; sono pieno d’amore e di gratitudine; sono uno con Dio; io sono il centro della pace

Numero 8:

Queste affermazioni sono utili quando vi sentite inadeguati, se mancate di concentrazione, se volete sviluppare il vostro potere personale, nei momenti in cui vi sentite poco coraggiosi, per chi aspira a una posizione di comando, quando dovete realizzate dei progetti, se volete sviluppare disciplina ed efficienza, per aumentare le finanze

  • Visualizzate il colore magenta (fucsia chiaro) e pronunciate queste affermazioni: ho il potere di governare la mia vita; arricchisco me stesso e gli altri coi tesori di Dio; salgo la preziosa scala della realizzazione

Numero 9:

Usate le affermazioni quando siete troppo intolleranti, se avete bisogno di forza e serenità nei momenti di cambiamento; se volete riuscire a lasciarvi andare, se volete riposare e dormire meglio, se volete essere più compassionevoli, se volete coltivare le amicizie, se volete sviluppare un senso di gratitudine, se volete espandervi spiritualmente

  • Visualizzate un arcobaleno e pronunciate queste affermazioni: perdono tutti, compreso me stesso; appartengo alla fratellanza universale; mi arrendo alla volontà del cosmo; fluisco con l’esistenza



martedì 22 gennaio 2008

martedì 15 gennaio 2008

SCOPRIRE I PROPRI CICLI DI VITA

IL PRIMO CICLO DI VITA

Il numero del primo ciclo è dato dalla somma del mese e del giorno di nascita ridotti ad un unica cifra. Il totale dovrà essere ulteriormente ridotto ad un unica cifra, (tranne i numeri maestri 11 e 22)
Esempio di una data di nascita: 17-11-1965
mese 11 (1+1=2)
giorno 17 (1+7=8)
8+2 = 10 =
1

IL SECONDO CICLO DI VITA

Il numero del secondo ciclo è dato dalla somma del giorno e dell'anno di nascita ridotti ad un unica cifra. Il totale dovrà essere ulteriormente ridotto ad un unica cifra (tranne i numeri maestri 11 e 22)
Esempio: 17-11-1965
giorno 17 (1+7=8)
anno 1965 (1+9+6+5=21=3)
8+3 = 11 =
11

IL TERZO CICLO DI VITA

Il numero del terzo ciclo è dato dalla somma dei numeri dei primi due cicli ridotti ad un unica cifra, (tranne i numeri maestri 11 e 22)
Esempio: 17-11-1965
Primo ciclo=1
Secondo ciclo=11
1+11 = 12 =
3

IL QUARTO CICLO DI VITA

Il numero del quarto ciclo di vita è dato dalla somma del mese e dell'anno di nascita, ridotti ad un unica cifra. Il totale dovrà essere ulteriormente ridotto ad un unica cifra, (tranne i numeri maestri 11 e 22)
Esempio: 17-11-1965
mese 11 (1+1=2)
anno (1+9+6+5=21=3)
2+3 =
5

I CICLI DI VITA


I Cicli di vita sono 4 periodi, governati da un particolare Archetipo.
Ogni ciclo rappresenta una specifica lezione su cui stiamo lavorando. Il primo ciclo dura dalla nascita a un età compresa tra i 30 e 35 (la durata dipende dal numero del Destino). Il secondo ciclo dura nove anni e va circa dai 30 ai 40 anni. Il terzo ciclo dura nove anni e si estende circa dai 40 ai 50 anni. L'ultimo ciclo rimarrà attivo per il resto della vita e comincia circa dai 50 anni in poi. Il Cicli sono fondamentali. Nel momento in cui si attiva l’Archetipo corrispondente accadono eventi molto sentiti, e la nostra vita si colora delle caratteristiche inerenti all’Archetipo stesso. È importante sintonizzarsi con il numero che si è attivato in un determinato ciclo, al fine di cogliere tutte le opportunità. Gli ultimi due anni di un ciclo possono essere avvertiti con grande intensità e probabilmente dovrete prendere decisioni importanti, che possono riguardare il matrimonio, il lavoro o la carriera, o affrontare cambiamenti nel carattere, affrontando e lasciando andare schemi o problematiche del passato. Ogni ciclo può essere visto come una fase di apprendimento, una lezione di vita alla quale il nostro maestro interiore ci sottopone, o meglio opportunità ed esperienze che noi stessi abbiamo scelto ancor prima della nostra nascita, al fine di diventare essere umani completi.


La tabella qui sotto vi dà la durata dei vostri Cicli basati sul Numero del Destino

Ad esempio, se avete il Numero del Destino 5, il vostro primo Ciclo di vita si estenderà da un età compresa tra gli 0 e i 31 anni, il secondo Ciclo di vita inizierà a 32 anni e terminerà a 41. Il terzo Ciclo di vita, comincerà a 41 anni per terminare a 50 anni, mentre l'ultimo Ciclo si estenderà dai 50 anni in poi, fino alla durata della vita.

mercoledì 9 gennaio 2008

COME RICAVARE I NUMERI OMBRA

I numeri ombra si trovano sottraendo tra di loro le cifre della
data di nascita, dopo averle ridotte ad un'unica cifra:

26 = 2+6 = 8

1972 = 1+9+7+2 = 19 = 1+9 = 1

Innanzitutto occorre ricondurre ad un'unica cifra il mese, il giorno e l'anno che compongono la data di nascita in esame, poi si sottraggono (la più piccola dalla più grande), le medesime cifre ricavate:

Ombra 1 = sottrazione fra giorno e anno

Ombra 2 = sottrazione fra giorno e mese

Ombra principale = sottrazione fra ombra 1 e ombra 2

L'ombra 1 è relativa alla giovinezza

L'ombra 2 è attiva nell'età adulta

L'ombra principale è quella che dura tutta la vita e che di conseguenza merita un'analisi particolarmente accurata.

Nel caso che un numero ombra sia presente due volte, accentua le problematiche connesse all'Archetipo stesso e necessita di una intensa autoanalisi per essere equilibrato.

Esempio: 25 - 8 - 1969




I NUMERI OMBRA


Il lato ombra dell'Archetipo

Come sostiene Jung, la natura del Sè è paradossale in quanto rappresenta un "complexio oppositorum" (congiunzione di opposti). Ogni Archetipo nel momento in cui è riportato sul piano razionale, si scinde in una tesi e un'antitesi; una croce sulla quale gli opposti procedono in direzioni contrarie.

La croce, simbolo di antagonismo ed equilibrio degli opposti

James Hilmann nel libro "La vana fuga dagli dei", sostiene che l'origine della patologia è archetipica e citando la mitologia di diversi popoli, osserva come gli dei non rappresentino solo un ideale di perfezione, ma al pari dell'umanità sulla quale presiedono, litigano, tradiscono, ingannano e uccidono.
Questa doppiezza dell'archetipo è all'origine di tutti i mali del mondo, che nel suo aspetto secolare è un riflesso oscurato del mondo mitico. Jung approfondendo le relazioni esistenti tra psicologia e mito scrisse « Gli dei sono diventati malattie », mettendo così in evidenza, che ogni figura mitica è un'energia primordiale, un modello tipico di esistenza e nel momento in cui non viene riconosciuta, si incarna nella vita individuale sotto forma di problema o di sintomo, che costringe l'individuo a occuparsi del tema fino ad allora rifiutato.

I numeri, come aspetti della totalità presentano anch'essi una natura bipolare; una faccia diurna ed una notturna in cui sono presenti al contempo le forze antagoniste. Ogni numero contiene in sé i concetti di contrasto e pacificazione e nella sua funzione di mediatore, allaccia relazioni tra conscio e inconscio, terra e cielo, uomo e divinità.
L'analisi dei numeri ombra consente di acquisire consapevolezza sugli aspetti della personalità che tendono a squilibrarsi, e che sono all'origine degli stress psicologici radicati sin dall'infanzia. E' in questi numeri l'origine delle compulsioni e dei timori irrazionali che inducono a comportamenti inadeguati, e degli errori che nostro malgrado, tendiamo sistematicamente a ripetere. (Per approfondire potete consultare il libro "Le Carte dei Numeri" Ed. il Punto d'Incontro, dello stesso autore).